Azione

Eragon (2006)

Nel mondo fantastico di Alagaësia, popolato da nani, elfi e creaturte misteriose, vive il giovane e valoroso Eragon con la sua amica, una dragonessa di nome Saphira. I due riescono a comunicare tramite il pensiero. Eragon scopre di essere in realtà uno dei membri eletti dell’esercito dei Cavalieri dei Draghi e come tale deve portare a termine la sua missione: liberare il mondo dalle oscure presenze che lo minacciano. Armato di una spada magica e aiutato dai saggi consigli di un cantastorie, il ragazzo è pronto ad affrontare mille avventure…


Traitor (2008)

L’agente dell’FBI Roy Clayton, sta indagando su una cospirazione mondiale a scopo terroristico. Tutti gli indizi sembrano collegare l’agente infiltrato Samir Horn, con una serie di fatti come: un’evasione da una prigione dello Yemen, un bombardamento a Nizza ed una incursione a Londra. Clayton, comincia a sospettare che Horn, sia in realtŕ un soldato nemico, e inizia a seguire Horn in giro per il mondo; non si darŕ pace sino a quando non scoprirà la verità


Predators (2010)

Su un pianeta lontano la razza dei Predator ha creato il suo Colosseo senza pubblico. Raccolgono e ammassano esemplari di altre razze (per quanto ne sappiamo più che altro umani), li gettano nella foresta senza spiegazioni e gli danno la caccia apprendendo da loro tecniche e strategie. Quando sul pianeta arriva un gruppo eterogeneo composto da guerriglieri, soldati e mercenari, tutti a modo loro dei predatori nella loro vita terrestre, la faccenda si complica perchè pur non conoscendosi collaboreranno al fine di evitare di cadere vittime e tornare sul pianeta…


Diabolik (1968)

Mirabolanti imprese del genio del furto che, oltre all’ispettore Ginko, ha per nemico il supercriminale Valmont. Ispirato ai personaggi dei fumetti delle sorelle Angela e Luciana Giussani, sceneggiato dal regista con Dino Maiuri, prodotto da Dino De Laurentiis. Pur con difetti vistosi (narrativa di paccottiglia, immaginario scadente, J.P. Law inespressivo) è un film pop “visivamente prodigioso: un reperto di modernariato dove s’incrociano pop-art, optical-art, psichedelia, futurismo e liberty in un’orgia di coloracci” (A. Pezzotta). Belle musiche di Morricone.


Snowpiercer (2013)

2031. Dopo il fallimento di un esperimento per contrastare il riscaldamento globale, una vera e propria Era Glaciale stermina tutti gli abitanti del pianeta. Gli unici sopravvissuti sono i viaggiatori che hanno lottato con tutte le loro forze per procurarsi un biglietto ed aggiudicarsi un posto a bordo dello Snowpiercer, un treno ad alta velocità che fa il giro del mondo e che trae energia da un motore in moto perpetuo. Questo treno è l’unico mezzo che garantisce la sopravvivenza, diventando un microcosmo di società umana diviso in classi sociali:…